Arredamento in legno: Sì o no?

28 marzo 2017
Insert alt text here

Il legno è sicuramente uno dei materiali più gettonati in termini di arredamento. Nonostante il mercato offra innumerevoli alternative in merito all'utilizzo di materiali più economici come quello dell'acciaio o della plastica, il legno essendo un materiale caldo e accogliente è sicuramente il più utilizzato per la realizzazione di mobili come armadi, letti, cucine e così via. Ma quali sono realmente i vantaggi e svantaggi nell'utilizzarlo? Indubbiamente optare per un arredamento in legno porta dei grandi vantaggi sia dal punto di vista estetico ma anche strutturale.


Il primo vantaggio è certamente quello della robustezza. Infatti si è constatato che un mobile realizzato con un legno di qualità è molto più resistente agli urti o a sollecitazioni prolungate. Inoltre si deforma con più difficoltà rispetto a materiali come la plastica e l'acciaio.


Il secondo vantaggio riguarda la resistenza. Un mobile realizzato in legno infatti può senza problemi durare degli anni se non dei secoli. Se si pensa a come l'arredamento in legno degli antichi castelli medioevali si sia conservato a distanza di molto tempo, si può avere un'idea di come il legno possa nel tempo conservare le proprie caratteristiche.


Il terzo vantaggio va sicuramente a discapito dell'estetica. Il legno infatti con il suo colore, le sue svariate venature e con il suo inconfondibile profumo, dona un'estetica che i materiali moderni non riescono a ugualizzare. Inoltre è necessario puntualizzare che l'arredamento in legno dona calore e accoglienza ad ogni tipologia di casa.


Seppur la scelta di usare il legno come materiale di arredamento sia palesemente vantaggiosa, non si nega che vi siano anche alcuni svantaggi. Il legno infatti essendo un materiale vivo ha bisogno di costante manutenzione, ovvero di essere nutrito con l'applicazione di cere e prodotti specifici. Bisogna inoltre prestare molta attenzione alla sua estrema sensibilità ai graffi. Infatti anche se l'arredamento in legno stenta a rompersi essendo molto resistente, è facile che si possa rovinare a causa di graffi e abrasioni. Infine sottovalutare il costo di questo materiale, sia in termini di materia prima sia per i trattamenti e i processi di lavorazione che subisce, sarebbe uno sbaglio.
Sicuramente anche se questi trattamenti fanno sì che il legno diventi un materiale più caro rispetto ad altri, non può di certo mancare nell’arredamento di ognuno di noi per farci sentire davvero a casa.